Richiedere assistenza sanitaria all’estero

L’Ufficio per l’assistenza all’estero si trova in Lungo Dora Savona 26.

Orario di apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle 12.30

L’ufficio assistenza estero può essere inoltre contattato:

L’assistenza sanitaria è estensibile ai cittadini che si trovano per un soggiorno temporaneo (es: ferie) in un Paese dell’Unione Europea, dello Spazio Economico Europeo (SEE) e della Svizzera oppure, con diverse modalità, in uno dei Paesi con cui l’Italia ha stipulato particolari convenzioni.

Nei Paesi UE*, SEE** e in Svizzera
è sufficiente portare con sé la Tessera Sanitaria (TEAM) che sostituisce il modello E111 e permette al cittadino in temporaneo soggiorno all’estero di ricevere le cure “medicalmente necessarie” (e non solo le cure urgenti che venivano assicurate in precedenza dal modello E111).* Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia (compresi: Corsica, Guadalupe, Martinica, Réunion, Guyana), Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria.
** Islanda, Liechtenstein e Norvegia.

Nei Paesi extra UE con i quali esistono accordi bilaterali***
Qualora ci si rechi in uno di questi Paesi, si può godere dell’assistenza sanitaria solamente se si rientra nelle categorie e nelle situazioni previste dalla convenzione. E’ dunque opportuno informarsi presso l’ASL prima di partire e ritirare, compilando l’apposita domanda, i moduli necessari che differiscono per i vari Paesi
(*** Argentina, Australia, Brasile, Capoverde, Città del Vaticano, Bosnia Erzegovina, Macedonia, Serbia – Montenegro, Principato di Monaco, San Marino, Tunisia).

Nei Paesi extra UE con i quali non esistono accordi bilaterali ogni prestazione sanitaria dovrà essere pagata interamente di tasca propria, a costi che possono essere elevatissimi. Per questo motivo, in caso di viaggi non di lavoro, è consigliabile stipulare un’apposita polizza sanitaria prima della partenza.

Se ci si reca all’estero per studio, lavoro, cure di altissima specializzazione oppure per gli italiani residenti all’estero (AIRE), i lavoratori in distacco da paesi esteri in Italia, titolari di pensione estera che prendono la residenza in Italia, è possibile rivolgersi agli SPORTELLI AMMINISTRATIVI di competenza territoriale.

 

Controlla la tua salute online!

Un'area personale che ti permette di avere un accesso semplice e diretto ai servizi online della sanità piemontese. Richiedi le credenziali presso gli sportelli della tua ASL. Lascia il tuo indirizzo email e sarai sempre informato.