Gestione emergenza nuovo Coronavirus – Covid-2019

Procedura Operativa e aggiornamenti sull'emergenza coronavirus (ultimo aggiornamento: al 6 aprile 2020)

Speciale Emergenza Coronavirus 2019 – nCoV
(aggiornamento al 6 aprile 2020)

La Regione Piemonte ha predisposto l’Ordinanza, contingibile ed urgente, n. 1 del 23 febbraio 2020, del Ministero della Salute, d’intesa con il Presidente della Regione Piemonte, recante “Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-2019″ ed una Circolare che fornisce alcuni “chiarimenti applicativi dell’Ordinanza” sulle misure urgenti per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-2019.

  • Chiarimenti in merito all’ordinanza possono essere richiesti al numero verde regionale
    800 333 444 o  all’indirizzo e-email  800333444@regione.piemonte.it
  • Informazioni sanitarie possono essere richieste al numero verde regionale 800 19 20 20,
    attivo 24 ore su 24

Se siete una persona con infezione respiratoria acuta (insorgenza improvvisa di almeno uno dei seguenti sintomi: febbre, tosse, dispnea) e nei 14 giorni precedenti l’insorgenza della sintomatologia, ha soddisfatto almeno una delle seguenti condizioni:

  • storia di viaggi o residenza in Cina

oppure

  • contatto stretto con un caso probabile o confermato di infezione Covid-2019

è opportuno contattare il numero 1500, il proprio Medico di Famiglia e solo in caso di reale urgenza il numero 112; occorre evitare accessi impropri al Pronto Soccorso.

L’ASL Città di Torino ha attivato una Task-Force aziendale con il compito di coordinare le azioni da mettere in campo per evitare la diffusione dell’epidemia.
In prossimità di ciascun Pronto Soccorso aziendale è stata allestita una tenda da parte della Protezione Civile Regionale.
La tenda ha funzione di pre-triage.

  • I pazienti che arriveranno con i propri mezzi al Pronto Soccorso, saranno indirizzati presso la tenda e saranno sottoposti al rilievo della temperatura frontale e a valutazione anamnestica.
    Il paziente con rilievo febbrile e anamnesi clinico-epidemiologica positiva verrà indirizzato verso il percorso protetto, in locali ospedalieri appositamente individuati, senza contatti all’interno del Pronto Soccorso.
    Tutti gli altri pazienti verranno indirizzati presso il normale percorso di triage di Pronto Soccorso.
  • I pazienti che giungono con l’mezzi di soccorso 118 o con  altri mezzi di soccorso sono sottoposti alle medesime valutazioni all’interno della camera calda, prima di “sbarcare” il paziente dall’ambulanza.

Riportiamo di seguito alcuni importanti informazioni:

 

Laboratorio ospedale Amedeo di Savoia di Torino:
Come si svolge un test per il coronavirus 2019 – nCoV: dal prelievo del tampone all’analisi dei risultati