Benvenuti nel sito dell'ASL "Città di Torino"

ULTIME NOTIZIE
Domenica 19 Agosto 2018 17:05:52
 

NEWS Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento

01/06/2018 13:18

Il 31 gennaio 2018 è entrata in vigore la Legge 22 dicembre 2017 n. 219: recante “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”. La legge oltre a disciplinare il consenso informato, la terapia del dolore, il divieto di ostinazione irragionevole nelle cure, la dignità nella fase finale della vita e la pianificazione condivisa delle cure, ha introdotto nell'ordinamento la possibilità di esprimere anticipatamente le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari attraverso Disposizioni anticipate di trattamento DAT.

PER INFORMAZIONI: > LEGGI SUL SITO DELLA REGIONE





 

NEWS Bando per la nomina o conferma degli Esperti del Tribunale di Sorveglianza di Torino. Triennio 2020-2022

01/08/2018 10:08

Bando per nomina o conferma degli Esperti del Tribunale di Torino. Triennio 2020-2022.

Il numero dei posti è 32.

ALLEGATI

Files_Online2PDF.zip


 

NEWS AL MARIA VITTORIA DA SETTEMBRE: Agopuntura in Ginecologia e debutto tecnica senza aghi per neonati critici

19/08/2018 02:03

Il Dipartimento Materno Infantile della ASL Città di Torino diretta da Valerio Fabio Alberti si arricchisce di nuove prestazioni al Maria Vittoria, che confermano la vocazione di un Ospedale a misura di donne e bambini.
Da settembre ritorna in Ospedale l’Agopuntura che, per la prima volta in Piemonte, viene proposta anche in versione non invasiva per i bimbi ricoverati nella Terapia Intensiva Neonatale diretta dalla Dott.ssa Patrizia Savant Levet.
L’Agopuntura è una storica eccellenza dell’Ospedale Maria Vittoria, dove negli Anni Sessanta operò come assistente medico volontario un autentico pioniere dell’Agopuntura in Italia, il Dott. Alberto Quaglia Senta, creando di fatto uno dei primi servizi ospedalieri di Agopuntura italiani; negli Anni Settanta, una delle più autorevoli figure nel settore dell'Agopuntura, allievo di Quaglia Senta, il Prof. Luciano Roccia, Docente di Semeiotica Chirurgica di specialità all’Università di Torino, profondo conoscitore ed esperto di fama mondiale di Agopuntura, fondatore dell'Istituto Italiano di Agopuntura e del Centro di Studi Terapie Naturali e Fisiche, eseguì procedure in analgesia e sedazione con Agopuntura.
Al Maria Vittoria il Servizio di Agopuntura fu in attività sino al 1996 con la dott.ssa Tiziana Pedrali, oggi docente del C.S.T.N.F (Centro Studi Terapie Naturali e Fisiche di Torino) ma da tale data cessò per mancanza di personale interno dedicato: ora la lungimiranza della attuale Direzione Generale della ASL Città di Torino riporta in vita questa eccellenza storica che, intanto, ha vissuto tappe storiche in Occidente e in particolare in Italia.
Disciplina della Medicina Tradizionale Cinese, viene riconosciuta ufficialmente efficace nel 1997 dal National Health Institute, nel 2002 dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, quindi identificata come atto medico ed entra tra le prestazioni della Sanità Pubblica, inserita nel nomenclatore tariffario per le prestazioni mediche, dispensata dal SSR, che ne ha fissato i ticket: praticata in Università, Ospedali e Ambulatori territoriali delle ASL, è regolamentata in Piemonte ai sensi della Legge Regionale n° 13 del 23 Giugno 2015, sulle medicine non convenzionali.
Da settembre al Maria Vittoria inizierà l’attività di digitopressione sui punti di agopuntura, metodica non invasiva, detta infatti “agopuntura senza aghi”, per i neonati ricoverati nella Terapia Intensiva Neonatale e l’attività di Agopuntura, inizialmente dedicata alle donne ricoverate in Ginecologia e Ostetricia.
L’attività di Agopuntura sarà curata da un medico interno specializzato, la Dott.ssa Maria Chiara Russo, dirigente medico di Neonatologia, in servizio presso la Terapia Intensiva Neonatale -che ha frequentato il Corso Triennale di Perfezionamento in Agopuntura e Tecniche Complementari del C.S.T.N.F. (Centro Studi Terapie Naturali e Fisiche di Torino)- in collaborazione con il Dott. Marco Pesce, dirigente medico della Anestesia e Rianimazione del Maria Vittoria, diretta dal Dott. Emilpaolo Manno, che ha conseguito analoga formazione.
A fianco delle attività in essere presso la Terapia Intensiva Neonatale sarà prevista inoltre l’attivazione di un Ambulatorio rivolto alle donne inviate internamente dai Consultori territoriali e dai punti nascita del Maria Vittoria e del Martini, per il trattamento di frequenti problematiche che possono complicare la gravidanza e il puerperio, come l’iperemesi gravidica, le cefalee e lombo-sciatalgie, l’ingorgo mammario e l’ipogalattia, in alternativa all’utilizzo dei farmaci, fino ad evitare il taglio cesareo alle donne con feti in presentazione podalica, utilizzando le tecniche di agopuntura per il rivolgimento in presentazione cefalica.
“Nell’ambito dell’ASL Città di Torino è presente una forte politica di sostegno della Donna in tutte le fasi della vita, dall’adolescenza all’età adulta, che coinvolge le Strutture consultoriali del territorio, i Reparti Ospedalieri di Ostetricia e Ginecologia, il Servizio di Interruzione Volontaria di Gravidanza, il Centro di Senologia multidisciplinare, il Centro di Fisiopatologia della Riproduzione, l’Ambulatorio delle gravidanze a rischio – spiega il Direttore Generale della ASL Città di Torino, Valerio Fabio Alberti – e altrettanto rilevante è l’attenzione al Neonato e al Bambino, a partire dai Punti Nascita, la Patologia e Terapia Intensiva Neonatale, la Neuro Psichiatria Infantile, le Strutture consultoriali e i Punti di sostegno allattamento, i Reparti ospedalieri di Pediatria ed i Pediatri di Base. L’introduzione della digitopressione per i neonati critici, la pratica dell’Agopuntura nei reparti di degenza e l’organizzazione dell’Ambulatorio di Agopuntura nell’ambito del Dipartimento Materno-Infantile viene incontro a quanto previsto dall’articolo 24 dei LEA 2017, ‘assistenza sociosanitaria ai minori, alle donne, alle coppie, alle famiglie’, per garantire le cure più innovative secondo la medicina basata sull’evidenza”.
“In Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale, per migliorare le condizioni di salute dei neonati e dei lattanti ricoverati, a fianco alle terapie convenzionali, sui piccoli pazienti verranno utilizzate tecniche di stimolazione non invasive dei punti di Agopuntura, mediante massaggio (Tuina pediatrico), auricoloterapia, effettuabili in culla, con il consenso informato dei genitori – spiega la Dott.ssa Maria Chiara Russo, medico specialista agopuntore – indicate soprattutto nella sedo-analgesia, nel trattamento dei disturbi funzionali gastro-enterici del neonato e del lattante, come le coliche gassose del lattante e il reflusso gastro-esofageo, nel miglioramento della funzione polmonare e delle difese immunitarie”.
“Per le mamme dei neonati ricoverati in Terapia Intensiva Neonatale la possibilità di utilizzare l’Agopuntura nel sostegno dell’allattamento, specie in situazioni di ipogalattia o di ingorgo mammario, è molto importante – aggiunge la Dott.ssa Patrizia Savant Levet, Direttore Terapia Intensiva Neonatale del Maria Vittoria – in quanto il latte materno svolge un ruolo essenziale sia per il neonato ricoverato in Terapia Intensiva, ancor più se prematuro, sia per la mamma che con il proprio latte si sente parte del processo di cura e “care” del proprio bambino fin dai primi giorni di vita”.
“L’attivazione dell’Agopuntura al Maria Vittoria si inserisce nelle strategie per il benessere mamma-bambino, per offrire alla popolazione femminile della ASL Città di Torino, su indicazione specialistica, una possibilità di integrazione con le terapie tradizionali per varie patologie per le quali è comprovata l’efficacia dell’Agopuntura – conclude la Dott.ssa Maria Rosa Giolito, Direttore del Dipartimento Materno Infantile ASL Città di Torino – come amenorree, dismenorree e irregolarità del ciclo mestruale, compresa l’endometriosi, sostegno al percorso di Procreazione Medico Assistita, oltre alle già citate patologie in gravidanza”.
Obiettivo della ASL Città di Torino sarà di dare a tutte le donne seguite dalle proprie strutture materno-infantili un punto di riferimento interno all’ASL.
Si tratta inoltre di una realizzazione isorisorse, con personale specializzato già in servizio nel Dipartimento Materno Infantile, in orario di servizio, ottimizzando l’utilizzo della sede polifunzionale della Terapia Intensiva Neonatale, Padiglione P, primo piano, in fascia pomeridiana.

ALLEGATI

cs agopuntura in ginecologia e TIN OMV 190818.pdf

agopuntura immagine 1.jpg

agopuntura immagine 2.jpg


 

NEWS AVVISO : lunedì 20 agosto breve sospensione punti rossi pagamento ticket

16/08/2018 18:02

Lunedì mattina 20 agosto per circa 20 minuti sarà interrotto il funzionamento dei “Punti Rossi” per il pagamento dei ticket sanitari.
Cosi si risolveranno i problemi causati dal fatto che dal 1 gennaio 2018 in Italia è sospeso il conio di monete metalliche di valore unitario pari a 1 e 2 centesimi di euro.
Pertanto le casse automatiche (cosiddetti “Punti Rossi”) non potranno più erogare il resto per il pagamento in contanti di prestazioni sanitarie. Dopo le modifiche il resto erogato dai punti rossi sarà un multiplo di cinque centesimi; se il resto erogato fosse inferiore alla somma dovuta, secondo la modalità operativa già in uso nel caso di indisponibilità del resto, il punto rosso emetterà uno scontrino con l’indicazione della differenza che l’utente potrà riscuotere presso una filiale della banca.
Tutto ciò riguarda il pagamento in contanti e non coinvolge il pagamento tramite bancomat e carte di credito, che continuerà ad essere disponibile nelle consuete modalità.
Gli interventi di adeguamento si concluderanno nella settimana dal 20 al 24 agosto.


 

NEWS MEDAGLIA d'ARGENTO a Dublino per Marco Dolfin !

15/08/2018 22:45

Ferragosto di festa all'ASL Città di Torino, orgogliosa di Marco Dolfin, che si merita la medaglia d'argento agli Europei di nuoto paralimpico a Dublino, nei 100 rana SB5, con il tempo di 1’41”36!
Il chirurgo ortopedico del San Giovanni Bosco con due vasche ha guadagnato il podio e ha dedicato la vittoria alla sua famiglia, all'allenatore e ai colleghi del San Giovanni Bosco, che hanno organizzato i turni in modo che potesse affrontare la trasferta in Irlanda!
Per Marco Dolfin questo è il secondo successo europeo, dopo il bronzo di Funchal nel 2016, quest'anno sale all'argento nella sua disciplina prediletta, rana!
Marco Dolfin, allenato da Alessandro Pezzani, è portacolori della Briantea 84 e le Fiamme Oro.

Foto credit: Francesco A. Armillotta







ALLEGATI

dolfin medaglia argento rana 2018.jpg

dolfin argento rana 2018.jpg


 

NEWS TORINESE, CHIRURGO HI-TECH E ATLETA PARALIMPICO IN NAZIONALE A DUBLINO

10/08/2018 12:26

C’è il torinese Marco Dolfin tra i 28 azzurri che dal 13 al 19 agosto gareggeranno nei Campionati Europei di nuoto World Para Swimming, al National Aquatic Centre di Dublino.
37 anni appena compiuti, l’atleta paralimpico è chirurgo ortopedico presso l’Ospedale San Giovanni Bosco di Torino dove, nonostante il gravissimo incidente stradale subito nel 2011, per il quale ha perso l’uso delle gambe, grazie alla forza di volontà sua e della sua straordinaria famiglia, ed al sostegno totale della ASL Città di Torino, dalla Direzione Generale aziendale alla Direzione Sanitaria dell’Ospedale, a tutti i suoi colleghi medici e infermieri, prosegue brillantemente la sua carriera, dotato di un esoscheletro hi-tech, appositamente realizzato per lui dalle Officine Ortopediche Maria Adelaide di Torino.
Noto a livello internazionale per l’esempio straordinario della sua storia di rinascita, Marco Dolfin, dopo gli Europei di Funchal, che lo hanno visto sul podio nel 2016, e i Giochi paralimpici di Rio De Janeiro, in forza alla BLM Briantea84 e al gruppo sportivo delle Fiamme Oro, affronta ora con tenacia ed entusiasmo la nuova sfida degli europei di Dublino, tappa posta proprio a metà del quadriennio paralimpico, che culminerà nel 2020 con i XVI Giochi Paralimpici di Tokyo.
In gara da lunedì 13 agosto, Marco Dolfin sarà impegnato nei 200 misti, nei 100 rana e nei 50 farfalla: “Dopo un anno di intensa preparazione mi accingo ad affrontare questo appuntamento importante, le convocazioni sono numerose ma confido di dare il meglio e di soddisfare le aspettative del CT, che mi ha sempre affiancato in un percorso difficile ma di enorme gratificazione, con il quale abbiamo raggiunto altissimi livelli agonistici - commenta - e ringrazio tutti, in famiglia e sul lavoro, per il sostegno che ricevo nel mio percorso professionale e sportivo”.


ALLEGATI

Marco Dolfin nuoto.jpg

cs torinese Marco Dolfin agli Europei di Dublino 13-19.08.18.pdf


 

NEWS STORIE ESEMPLARI: Marco Dolfin a UNO MATTINA

06/08/2018 23:00

Per rivedere Marco Dolfin, intervistato in diretta dall'Ospedale S. Giovanni Bosco di Torino da Francesco Gasparri per UNO Mattina Estate, registratevi gratuitamente su RAIPLAY
Lo speciale è del 7 agosto 2018 dal minuto 00,37,00
https://www.raiplay.it/video/2018/07/Unomattina-Estate-8dff9bfd-2e90-49f2-a698-117beca73de5.html
Marco Dolfin, ortopedico del S.G. Bosco che ha perso l'uso delle gambe per un gravissimo incidente, grazie alla sua volontà, al sostegno dell'ASL Città di Torino e un esoscheletro high tech prosegue la professione!

ALLEGATI

1.jpg

2.jpg


 

NEWS PRONTO SOCCORSO più accogliente al San Giovani Bosco

08/08/2018 13:26

Si sono conclusi i lavori di ristrutturazione all'ospedale San Giovanni Bosco, che dal 31 luglio al 5 agosto hanno ottimizzato gli spazi nella sala d’attesa dedicata ai codici verdi, prima strutturata in tre aree distinte ed ora unificata in uno spazio più ampio.
Anche la Sala Triage è stata riposizionata più idoneamente.
La ASL Città di Torino ringrazia la gentile Utenza per la pazienza dimostrata durante l'esecuzione dei lavori, che non hanno comportato alcuna sospensione di attività, e confida che il nuovo assetto sia apprezzato sia per il maggior comfort dei pazienti, che potranno avere un loro caro vicino, sia per la più agevole osservazione da parte del personale durante l’attesa.

ALLEGATI

IMG-20180808-WA0004.jpg

IMG-20180808-WA0003.jpg

Fotogallery PS SGB 080818.pdf


 

NEWS BANDO per conseguimento patente impiego gas tossici

30/07/2018 13:40

Lo SPRESAL Asl Città di Torino informa che sino al 3 settembre 2018 è possibile presentare le domande per l'ammissione all'esame per la patente di abilitazione all'impiego di gas tossici.

Documentazione scaricabile in allegato

ALLEGATI

Bando patente gas tossici.pdf


 

NEWS DEMATERIALIZZAZIONE AUTORIZZAZIONI ALIMENTI PER CELIACHIA

01/08/2018 16:08

La S.S.PROTESICA E INTEGRATIVA informa gli Assistiti che, con decorrenza 1 luglio 2018, a seguito di specifica disposizione regionale, è stata attivata la nuova procedura per il rilascio delle autorizzazioni di alimenti per celiachia in forma dematerializzata.

Valida solo per i residenti sul territorio della Regione Piemonte, con la nuova modalità non sarà più necessario richiedere annualmente il rinnovo che avverrà automaticamente.

L'acquisto di prodotti sarà effettuabile in tutti gli esercizi (farmacie, parafarmacie, negozi dedicati e grande distribuzione) ubicati sul territorio regionale e censiti nell'elenco regionale dei Punti di erogazione autorizzati alla distribuzione di alimenti per celiachia.

IN ALLEGATO DOCUMENTAZIONE SCARICABILE RELATIVA ALLE MODALITA' PER ATTIVARE LA NUOVA PROCEDURA

Eventuali ulteriori informazioni potranno essere richieste ai seguenti contatti:
telefono: 0115665219
dal lunedì al venerdì
dalle ore 10,30 alle ore 12,30 e dalle ore 14,00 alle ore 16,00
e-mail celiachia@aslcittaditorino.it






ALLEGATI

InfoUtentiSito.pdf

CeliachiaModulo31luglio.pdf

Termini del Servizio e moduli consenso informato.pdf


 

NEWS LA GESTIONE DEL PAZIENTE IPO E NON VEDENTE IN AMBIENTE OSPEDALIERO

12/07/2018 10:30

Convegno Scientifico presso l'Azienda Ospedaliera Universitaria San Luigi Gonzaga - Orbassano il 18 settembre 2018 dalle ore 9,00 allle ore 13,30

ALLEGATI

APRI LOCANDINA SAN LUIGI.2018.pdf


 

NEWS PIANO CALDO luglio-settembre 2018

28/07/2018 20:08

La Città di Torino, in collaborazione con l’ ASL cittadina, ha attivato, come ogni anno, il Piano Operativo di contrasto alle ondate di calore per il periodo luglio – settembre 2018

Il Piano Operativo è stato delineato a partire da quanto definito dalla regione Piemonte sia per snellire l’identificazione e gestione delle liste dei pazienti fragili, sia per una migliore progettazione coordinata delle attività per l’estate 2018.

I pazienti fragili sono individuati tra le persone anziane ultra 75enni che possono aver avuto episodi di ricovero ospedaliero nell’anno, sono affetti da specifiche patologie, assumono più farmaci e/o sono invalidi e per lo più soli. Gli elenchi degli anziani fragili vengono trasmessi ai Medici di medicina generale, che individuano i pazienti che necessitano in modo particolare di controllo, attenzione ed aiuto nei periodi di caldo più intenso

I Medici di Medicina Generale gestiscono e integrano i dati dei propri pazienti fragili direttamente sul Portale della Salute a cui hanno accesso, definendo le attività da attuare in accordo con i Distretti Sanitari e i Servizi Sociali della Città.

Per i dettagli delle attività cliccare QUI

SOS: il Servizio Aiuto Anziani (011 8123131) è attivo 24 ore su 24, con accoglienza telefonica fatta da operatori pubblici della Direzione Servizi Sociali dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17 e risposta telefonica girata alla Polizia Municipale negli altri orari e nei festivi.


 

NEWS Adeguamento "Punti Rossi"

16/08/2018 11:45

Lunedì mattina 20 agosto per circa 20 minuti sarà interrotto il funzionamento dei “Punti Rossi” per il pagamento dei ticket sanitari.
Cosi si risolveranno i problemi causati dal fatto che dal 1 gennaio 2018 in Italia è sospeso il conio di monete metalliche di valore unitario pari a 1 e 2 centesimi di euro.
Pertanto le casse automatiche (cosiddetti “Punti Rossi”) non potranno più erogare il resto per il pagamento in contanti di prestazioni sanitarie. Dopo le modifiche il resto erogato dai punti rossi sarà un multiplo di cinque centesimi; se il resto erogato fosse inferiore alla somma dovuta, secondo la modalità operativa già in uso nel caso di indisponibilità del resto, il punto rosso emetterà uno scontrino con l’indicazione della differenza che l’utente potrà riscuotere presso una filiale della banca.
Tutto ciò riguarda il pagamento in contanti e non coinvolge il pagamento tramite bancomat e carte di credito, che continuerà ad essere disponibile nelle consuete modalità.
Gli interventi di adeguamento si concluderanno nella settimana dal 20 al 24 agosto.


 

NEWS Variazioni orario ambulatori SC SERT NORD periodo estivo luglio/agosto 2018

18/07/2018 11:49

Si comunicano le variazioni di apertura dei servizi di competenza della S.C.SERT NORD nel periodo luglio /agosto 2018 al fine di garantire l'accesso agli ambulatori ad alto flusso di utenza.

ALLEGATI

sc sert nord.pdf


 

NEWS SEGRETERIA UVG

12/07/2018 11:43

Comunicazione Sportello Unico Socio Sanitario.
Corso Svizzera, 165 - 2° piano

Dal 16 luglio 2018 il numero degli utenti che potranno essere ricevuti e di n. 10

ALLEGATI

UVG.pdf


 

NEWS Malattie trasmesse da vettori

22/06/2018 14:52

Dalla Regione Piemonte le indicazioni pratiche su come contrastare la diffusione di questi insetti e su come proteggersi dalle punture.
In allegato depliant di istruzioni

ALLEGATI

brochure repellenti MEV.pdf


 

NEWS Campagna informativa malattie trasmesse da vettori: indicazioni pratiche su come contrastare la diffusione di questi insetti e su come proteggersi dalle punture.

14/06/2018 14:32

Tra le azioni previste dalle Circolari Ministeriali sulla sorveglianza e prevenzione delle arbovirosi
trasmesse da zanzare (Chikungunya, Dengue e Zika West Nile e Usutu) e dal Piano Piano regionale arbovirosi del Piemonte (DD n. 327 del 9 giugno 2016) rientrano le attività di informazione rivolte alla popolazione. In specifico, è raccomandato che sia potenziata l’informazione affinché le persone che vivono o lavorano in territori dove è dimostrata la presenza dei potenziali vettori adottino le misure più idonee a ridurre il rischio di essere punte.

ALLEGATI

locandina MEV.jpg (1).pdf

zanzare_.pdf

zecche.pdf


 

NEWS Il FUMO di sigaretta nella Città di Torino

31/05/2018 13:29

Le informazioni di PASSI 2013-2016 sugli adulti (18-69 anni):
nonostante negli ultimi anni il numero di fumatori adulti stia calando, l’abitudine al fumo rappresenta ancora uno dei più grandi problemi di sanità pubblica ed è uno dei maggiori fattori di rischio nello sviluppo di patologie neoplastiche, cardiovascolari e respiratorie.
Il tabacco provoca più decessi di alcol, aids, droghe, incidenti stradali, omicidi e suicidi messi insieme.
L’epidemia del tabacco è una delle più grandi sfide di sanità pubblica della storia.
L’OMS ha definito il fumo di tabacco come “la più grande minaccia per la salute nella Regione Europea”.
Il tabacco è una causa nota o probabile di almeno 25 malattie, tra le quali broncopneumopatie croniche ostruttive ed altre patologie polmonari croniche, cancro del polmone e altre forme di cancro, cardiopatie, vasculopatie.
In allegato il report del sistema di sorveglianza PASSI (Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia) ASL Città di Torino: C.Dirita (SISP), R.Rocco (SISP), D.Agagliati (SIAN), D.Costanzo (SISP), A.M. Gullì (SVET), L.Martignone (SIAN), Dr. Giuseppe SALAMINA - Coordinatore aziendale PASSI ASL Città di Torino - passi@aslcittaditorino.it
I dati, analizzati e sintetizzati nell’allegata scheda, si riferiscono agli anni dal 2013 al 2016 dove 1502 cittadini residenti a Torino, di età compresa tra i 18 e i 69 anni, estratti a caso dalle liste dell’anagrafe sanitaria, sono stati intervistati telefonicamente dagli operatori sanitari della ASL Torino.
Un ringraziamento a tutti i cittadini di Torino che hanno aderito alla Sorveglianza e tutti i medici di medicina generale (MMG) che hanno collaborato per la buona riuscita dell'analisi.

ALLEGATI

ASL Città di Torino_Scheda Fumo 2013-2016.pdf


 

NEWS Igiene delle Mani: corso FAD per tenere alta l'attenzione

03/05/2018 23:57

La ASL Città di Torino dal 5 maggio 2018 ha attivato un corso FAD sul tema “Igiene delle mani: misura fondamentale nella prevenzione delle Infezioni Correlate all'Assistenza", a cura della SS Prevenzione Rischio Infettivo, diretta dal Dott. Antonio Franco Macor, in collaborazione con il Settore Formazione e Ricerca delle Professioni Sanitarie.
La prima edizione in aula virtuale sarà attiva dal 5 maggio 2018, per la durata di un mese; a questa seguiranno altre quattro edizioni scaglionate lungo il 2018, secondo la programmazione indicata nell'allegato.
L'iniziativa è volta a mantenere elevato il livello di attenzione su questo argomento, definito la “pietra miliare” per la riduzione delle infezioni correlate alle pratiche assistenziali.
Il corso, usufruibile in modalità FAD attraverso la piattaforma MEDMOOD, eroga 8 crediti ECM e, nell'arco delle 5 edizioni per l’anno in corso, mira a formare almeno 2500 operatori dell’ASL CITTA’ di Torino nel 2018 e di terminare, con il 2019, la formazione dei restanti operatori.
Tra le pratiche di igiene delle mani che saranno oggetto del corso, particolare rilevanza riveste il consumo della molecola alcolica, con l'obiettivo di raggiungere lo standard di 20 Lt/1000 giornate di degenza.

ALLEGATI

locandina FAD Igiene Mani.pdf


 

NEWS ORARI CONSULTORIO GIOVANI

22/03/2018 15:45

Il Consultorio Giovani di Via Azuni 6 è aperto tutti i giorni ad accesso diretto, senza prenotazione e senza impegnativa medica, con il seguente orario:
lunedì 13.30-14.30 su appuntamento / 14.30- 17.15 accesso libero
martedì 13.30-14.30 su appuntamento / 14.30- 16.45 accesso libero
mercoledì e giovedì 13.30-17.45 accesso libero
venerdì 09.15 -12.30 (gruppi scuola)
INFO:
tel: 0114395320
mail: consultorio.giovani@aslcittaditorino.it