Benvenuti nel sito dell'ASL "Città di Torino"

ULTIME NOTIZIE
Martedì 19 Giugno 2018 07:01:16
 

NEWS Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento

01/06/2018 13:18

Il 31 gennaio 2018 è entrata in vigore la Legge 22 dicembre 2017 n. 219: recante “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”. La legge oltre a disciplinare il consenso informato, la terapia del dolore, il divieto di ostinazione irragionevole nelle cure, la dignità nella fase finale della vita e la pianificazione condivisa delle cure, ha introdotto nell'ordinamento la possibilità di esprimere anticipatamente le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari attraverso Disposizioni anticipate di trattamento DAT.

PER INFORMAZIONI: > LEGGI SUL SITO DELLA REGIONE





 

NEWS NUOVO AMBULATORIO PRIME VISITE REUMATOLOGIA AL S. GIOVANNI BOSCO

18/06/2018 12:30

E' attivo dal 9 giugno scorso, all'Ospedale HUB San Giovanni Bosco, presso il Centro Universitario di Eccellenza per Malattie Nefrologiche, Reumatologiche e Rare, diretto dal Prof. Dario Roccatello, un Ambulatorio Reumatologico aperto il sabato mattina dalle 8 alle 13 e dedicato ESCLUSIVAMENTE ALLE PRIME VISITE, che si aggiunge a quello infrasettimanale del martedì, per raddoppiare le possibilità di accesso ai pazienti in prima visita.

Con questa operazione sono previste oltre 200 nuove prime visite nel primo anno, che si aggiungono ai regolari accessi CUP infrasettimanali, per favorire le persone impegnate in attivitĂ  lavorative durante la settimana.

"Abbiamo scelto di intervenire sulla Reumatologia - commenta il Direttore Generale ASL Città di Torino dott. Valerio Fabio Alberti - perché si tratta di un settore particolarmente delicato, che risente dell'esigua quantità di specialisti reumatologi nella nostra Regione, e questo rientra nel programma di contrasto alle liste di attesa portato avanti dalla ASL Città di Torino su un tema particolarmente strategico, come ha sottolineato la Regione Piemonte".

L' Ambulatorio di Reumatologia del San Giovanni Bosco, che ad oggi gestisce circa 4000 passaggi annui, 20-25 visite al giorno, di cui oltre 10 prime visite ogni settimana, con questa apertura straordinaria si porrĂ  in modo ancor piĂą competitivo sul territorio cittadino.


ALLEGATI

cs prime viste Reumatologia SGB 180618.pdf


 

NEWS "SENTI CHI FUMA"- storie di vita raccolte ascoltate da un esperto

09/05/2018 11:41

Il 20 giugno 2018 alle ore 18 verrĂ  presentato al Circolo dei Lettori di via Bogino 9 "Senti chi Fuma", il nuovo libro di Fabio Beatrice, Direttore ORL San Giovanni Bosco, scritto con Johann Rossi Mason, prefazione di Valerio Fabio Alberti, Direttore Generale ASL CittĂ  di Torino, introduzione di Stefania Polvani.
E' un libro di medicina narrativa che racconta con la metodologia dello storytelling vicende di vita di persone che fumano. Dunque non ricette o soluzioni ma un libro di ascolto che cercare di comprendere il punto di vista dei fumatori e come migliorare le politiche di cessazione e di aiuto.
Il volume sarĂ  presentato in anteprima nazionale a Roma presso l' istituto Superiore di SanitĂ  il 31 maggio 2018.

ALLEGATI

Front COVER Senti chi fuma.pdf


 

NEWS Programma Regionale di Valutazione degli Esiti degli interventi sanitari della Regione Piemonte (PReVaLE Piemonte)

12/06/2018 10:42

In un contesto di risorse limitate, appare sempre più importante assicurare che il controllo delle dinamiche della spesa si coniughi con il mantenimento dei Livelli Essenziali di Assistenza e la loro omogenea erogazione nel territorio. Gli indirizzi e i sistemi correnti di valutazione, a livello nazionale, stimolano le Regioni ad attivare strumenti ed interventi di miglioramento continuo della qualità e dell’appropriatezza dei propri servizi, riducendo le difformità evitabili nei processi di cura: la misura e la valutazione comparativa degli esiti tra territori e punti di erogazione rappresentano strumenti necessari per conseguire tali finalità. La Regione Piemonte si è dotata, in collaborazione con il Dipartimento di Epidemiologia del Lazio, di un sistema di indicatori di volumi ed esiti dell’assistenza, elaborati in base alla documentazione scientifica di settore e coerenti con le norme ed il Programma Nazionale Esiti, in grado di misurare la variabilità tra strutture erogatrici ed aree geografiche nei volumi di prestazioni erogate e nella relativa efficacia, al fine di individuare aree critiche su cui implementare programmi di auditing clinico ed organizzativo per il miglioramento della qualità dell'assistenza. Il sistema non mira a produrre graduatorie o giudizi ma promuove la discussione ed il confronto con i professionisti, le loro associazioni e le società scientifiche sui temi della valutazione e del miglioramento dei processi.

ALLEGATI

PREVALE22 giugno.pdf


 

NEWS ACCADEMIA DI MEDICINA per i giovani medici

12/06/2018 14:57

Prosegue la serie di incontri con i giovani Medici, soprattutto Specializzandi, nel corso dei quali alcuni di essi svilupperanno tematiche di largo interesse, sotto la guida di esperti e di un Socio dell'Accademia.
Il secondo incontro che avrà luogo Mercoledì 20 Giugno alle ore 18.00 in via Po 18 ed avrà come tema "Antibioticoterapia e Sepsi".
Si precisa che:
a) la scelta degli argomenti, dei relatori e di uno degli esperti viene effettuata dagli stessi Medici in Formazione ed approvata dall'Ufficio di presidenza dell'Accademia che ha delegato un Socio con esperienza sull'argomento trattato, che coordinerĂ  il dibattito
b) le riunioni sono aperte a tutti, ma per motivi organizzativi e di sicurezza è necessario effettuare l'iscrizione via mail (accademia.medicina@unito.it) specificando nome, cognome, titolo e data dell'incontro entro il 18.06.2018
c)iIn caso di un eccessivo numero di iscrizioni pervenute, la precedenza sarĂ  data agli Specializzandi ed ai Soci dell'Accademia


ALLEGATI

ADM 20.06.2018.pdf


 

NEWS Accademia di Medicina: incontro su Le valvulopatie nell'anziano il 22 giugno

15/06/2018 18:31

VENERDI’ 22 GIUGNO alle ore 21:00, seduta aperta al pubblico su "LE VALVULOPATIE DELL'ANZIANO: UN PROBLEMA O UN'OPPORTUNITA'?
INTRODUCE Patrizia PRESBITERO – Humanitas Research Hospital
RELATORI:
Sonia PETRONIO – Cardiologia Interventistica - Azienda Ospedaliero-Universitaria – Pisa
Antonio COLOMBO – Cardiologia Interventistica – Ospedale San Raffaele – Milano

Ingresso libero, Via PO 18.

ALLEGATI

AdM 220618.pdf


 

NEWS Corso di cucina nell'ambito di "Essere Anziani a Mirafiori Sud"

24/05/2018 15:22

Martedì 5, 12, 19 e 26 giugno dalle 9.30 alle 12.30 Corso di cucina per persone di 65 anni o più, con diabete o malattia cardiovascolare.
A cura di Roberta Cavallo, Cuochivolanti, con la supervisione degli operatori sanitari della S.S. Diabetologia Presidio Valletta – ASL Città di Torino
SEDE I Passi - strada Castello di Mirafiori 142/8
davanti al Mausoleo della Bela Rosin - Bus 34, 63 - Tram 4
Partecipazione gratuita con iscrizione obbligatoria
Informazioni e iscrizioni: cell. 331 3899523
Ti capita di non sapere come preparare piatti senza sale,
senza zucchero, senza grassi o con poche calorie? A volte sei in difficoltà nella scelta degli alimenti da mettere in tavola e non sai come dosarli e associarli? Ti piacerebbe imparare a preparare ricette gustose, ma adatte al tuo stato di salute? Questo corso è per Te!



ALLEGATI

corso cucina giugno 2018.pdf


 

NEWS Corso di scrittura creativa nell'ambito di "Essere Anziani a Mirafiori Sud"

24/05/2018 15:35

Martedì 12, 19, 26 giugno e 3 luglio dalle 10.00 alle 12.00 Laboratorio di scrittura creativa e arte terapia, per persone di 65 anni o più, a cura di Giusy Famiglietti, psicologa, e Gabriella Garra, arteterapeuta, ASL Città di Torino
SEDE: via Morandi 10/A – Linee GTT 4, 34, 63, 71
Partecipazione gratuita con iscrizione obbligatoria
Informazioni e iscrizioni: cell. 331 3899523
Dedicato a chi desidera svolgere attività di gruppo di espressione artistica e creativa per stimolare la fantasia e l’immaginazione, liberare le emozioni, condividere pensieri e ricordi, conoscersi meglio e stare bene con se stessi e con gli altri



ALLEGATI

scrittura creativa arte terapia giugno 2018.pdf


 

NEWS Campagna informativa malattie trasmesse da vettori: indicazioni pratiche su come contrastare la diffusione di questi insetti e su come proteggersi dalle punture.

14/06/2018 14:32

Tra le azioni previste dalle Circolari Ministeriali sulla sorveglianza e prevenzione delle arbovirosi
trasmesse da zanzare (Chikungunya, Dengue e Zika West Nile e Usutu) e dal Piano Piano regionale arbovirosi del Piemonte (DD n. 327 del 9 giugno 2016) rientrano le attività di informazione rivolte alla popolazione. In specifico, è raccomandato che sia potenziata l’informazione affinché le persone che vivono o lavorano in territori dove è dimostrata la presenza dei potenziali vettori adottino le misure più idonee a ridurre il rischio di essere punte.

ALLEGATI

locandina MEV.jpg (1).pdf

zanzare_.pdf

zecche.pdf


 

NEWS Il FUMO di sigaretta nella CittĂ  di Torino

31/05/2018 13:29

Le informazioni di PASSI 2013-2016 sugli adulti (18-69 anni):
nonostante negli ultimi anni il numero di fumatori adulti stia calando, l’abitudine al fumo rappresenta ancora uno dei più grandi problemi di sanità pubblica ed è uno dei maggiori fattori di rischio nello sviluppo di patologie neoplastiche, cardiovascolari e respiratorie.
Il tabacco provoca piĂą decessi di alcol, aids, droghe, incidenti stradali, omicidi e suicidi messi insieme.
L’epidemia del tabacco è una delle più grandi sfide di sanità pubblica della storia.
L’OMS ha definito il fumo di tabacco come “la più grande minaccia per la salute nella Regione Europea”.
Il tabacco è una causa nota o probabile di almeno 25 malattie, tra le quali broncopneumopatie croniche ostruttive ed altre patologie polmonari croniche, cancro del polmone e altre forme di cancro, cardiopatie, vasculopatie.
In allegato il report del sistema di sorveglianza PASSI (Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia) ASL Città di Torino: C.Dirita (SISP), R.Rocco (SISP), D.Agagliati (SIAN), D.Costanzo (SISP), A.M. Gullì (SVET), L.Martignone (SIAN), Dr. Giuseppe SALAMINA - Coordinatore aziendale PASSI ASL Città di Torino - passi@aslcittaditorino.it
I dati, analizzati e sintetizzati nell’allegata scheda, si riferiscono agli anni dal 2013 al 2016 dove 1502 cittadini residenti a Torino, di età compresa tra i 18 e i 69 anni, estratti a caso dalle liste dell’anagrafe sanitaria, sono stati intervistati telefonicamente dagli operatori sanitari della ASL Torino.
Un ringraziamento a tutti i cittadini di Torino che hanno aderito alla Sorveglianza e tutti i medici di medicina generale (MMG) che hanno collaborato per la buona riuscita dell'analisi.

ALLEGATI

ASL CittĂ  di Torino_Scheda Fumo 2013-2016.pdf


 

NEWS EDUCAZIONE ALIMENTARE: SOTTOSCRITTO ACCORDO PER UNA FORMAZIONE AGLI INSEGNANTI DELLA SCUOLA PRIMARIA

08/05/2018 17:43

L’educazione alimentare è una priorità per la Città di Torino, in chiave di promozione della salute, e di sostenibilità ambientale nonché di consapevolezza dei legami tra cibo, cultura e territorio.
In questo solco si inerisce il nuovo percorso di formazione rivolto agli insegnanti delle scuole primarie torinesi che svilupperĂ  tutti gli aspetti legati al cibo: dagli equilibri nutrizionali agli impatti ambientali, dalla sicurezza degli alimenti ai loro valori sociali e culturali; il corso intende soprattutto fornire gli strumenti necessari per tradurli nella pratica quotidiana nelle classi e nei refettori.
Sono questi i principali contenuti del protocollo d'intesa sottoscritto tra la Città di Torino, l’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte, l’Azienda Sanitaria Locale Città di Torino, L’Istituto Zooprofilattico Sperimentale Piemonte Liguria e Valle d’Aosta e la Camera di commercio di Torino.
L’elaborazione del progetto formativo, nella sua natura multidisciplinare è stata resa possibile dalla collaborazione e dall’apporto specifico di ciascuno degli enti coinvolti.
L'Istituto Zooprofilattico è entusiasta di poter contribuire, con le proprie competenze, alla costruzione di una ampia cultura del cibo che comprenda i principi di sicurezza alimentare, importanti per tutti ma essenziali per i bambini che sono estremamente vulnerabili alle malattie trasmesse dagli alimenti. Laboratori didattici, cartoon, giochi di società e giochi di ruolo sono tra le attività che i ricercatori dell'Istituto utilizzano per trasmettere messaggi importanti in maniera concreta e facile da memorizzare.
Il Laboratorio Chimico della Camera di commercio forte di un’esperienza ventennale nell’ambito della ristorazione scolastica, con oltre 300 audit svolti annualmente nelle scuole e nei centri di cottura, promuoverà la formazione degli insegnanti su due temi importanti: la corretta lettura delle etichette dei prodotti alimentari e la consapevole valutazione critica delle pubblicità, che sempre più spesso condizionano l’acquisto dei prodotti destinati ai più piccoli.

L’aver inscritto l’iniziativa in uno specifico protocollo d’intesa fornisce una cornice inter-istituzionale adeguata in cui esplicitare le finalità comuni da perseguire, mettendo in sinergia gli sforzi in un’azione unitaria, nonché ponendo le basi per la sua continuità.
L’idea del percorso formativo nasce dalla consapevolezza, supportata anche dall’analisi del gradimento dei pasti effettuata dall’Università di Torino, del ruolo cruciale e delicato degli insegnanti nell’orientare il rapporto di bambini e bambine con il cibo in generale e con la ristorazione scolastica in specie.
Un insegnante consapevole e propositivo può promuovere tra i suoi allievi comportamenti sani come il consumo della frutta a metà mattina anziché merende eccessivamente sostanziose e stimola gli alunni a gustare cibi che non hanno l’abitudine di assaggiare a casa, contribuendo così ad arricchire il loro campo esperienziale, nonché a migliorare il gradimento dei pasti.
Il progetto, inserito tra i corsi di formazione dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte, sarà avviato nell’anno scolastico 2018/2019 e intende quindi porsi a sostegno dei docenti, fornendo o rafforzando le conoscenze necessarie per affrontare i diversi aspetti legati all’alimentazione, in chiave di prevenzione sanitaria e dell’obesità infantile ma non solo.
Il cuore del percorso si struttura in due momenti formativi non frontali: il primo dedicato all’informazione sulle esigenze nutrizionali, all’igiene e alla sicurezza alimentare e alla lettura delle etichette. Il secondo mirato ai legami tra cibo, cultura, ambiente e territorio: direzione l’educazione al consumo consapevole e la valorizzazione dei prodotti locali a chilometro zero, la conoscenza delle filiere alimentari, l’impatto che la produzione e il consumo di alimenti hanno sull’ambiente e le conseguenti strategie di sostenibilità, il diritto di tutti a partecipare alle scelte alimentari e a promuovere il proprio territorio.
Il corso prevede lo sviluppo in parallelo di attivitĂ  da svolgere in classe e si concluderĂ  con la condivisione delle esperienze tra i docenti partecipanti.

Torino, 8 maggio 2018

Mariella Continisio
Ufficio Stampa Giunta Comune di Torino
349.41.62.665
mariella.continisio@comune.torino.it
www.torinoclick.it

Luca Pasquaretta
Capo Ufficio Stampa
Responsabile Comunicazione della CittĂ  di Torino
tel. +39. 011/011.21976, mobile +39 335/6714580
luca.pasquaretta@comune.torino.it
www.torinoclick.it

ALLEGATI

cs proget educaz alim 080518.pdf

Firma protocollo ed alimentare.jpg


 

NEWS Igiene delle Mani: corso FAD per tenere alta l'attenzione

03/05/2018 23:57

La ASL Città di Torino dal 5 maggio 2018 ha attivato un corso FAD sul tema “Igiene delle mani: misura fondamentale nella prevenzione delle Infezioni Correlate all'Assistenza", a cura della SS Prevenzione Rischio Infettivo, diretta dal Dott. Antonio Franco Macor, in collaborazione con il Settore Formazione e Ricerca delle Professioni Sanitarie.
La prima edizione in aula virtuale sarĂ  attiva dal 5 maggio 2018, per la durata di un mese; a questa seguiranno altre quattro edizioni scaglionate lungo il 2018, secondo la programmazione indicata nell'allegato.
L'iniziativa è volta a mantenere elevato il livello di attenzione su questo argomento, definito la “pietra miliare” per la riduzione delle infezioni correlate alle pratiche assistenziali.
Il corso, usufruibile in modalità FAD attraverso la piattaforma MEDMOOD, eroga 8 crediti ECM e, nell'arco delle 5 edizioni per l’anno in corso, mira a formare almeno 2500 operatori dell’ASL CITTA’ di Torino nel 2018 e di terminare, con il 2019, la formazione dei restanti operatori.
Tra le pratiche di igiene delle mani che saranno oggetto del corso, particolare rilevanza riveste il consumo della molecola alcolica, con l'obiettivo di raggiungere lo standard di 20 Lt/1000 giornate di degenza.

ALLEGATI

locandina FAD Igiene Mani.pdf


 

NEWS ORARI CONSULTORIO GIOVANI

22/03/2018 15:45

Il Consultorio Giovani di Via Azuni 6 è aperto tutti i giorni ad accesso diretto, senza prenotazione e senza impegnativa medica, con il seguente orario:
lunedì 13.30-14.30 su appuntamento / 14.30- 17.15 accesso libero
martedì 13.30-14.30 su appuntamento / 14.30- 16.45 accesso libero
mercoledì e giovedì 13.30-17.45 accesso libero
venerdì 09.15 -12.30 (gruppi scuola)
INFO:
tel: 0114395320
mail: consultorio.giovani@aslcittaditorino.it